Business Advice srl ha realizzato alcuni servizi dedicati a supportare il lavoro difficile

dell'Avvocato e del Professionista!

Scorri la pagina e visualizza i servizi che proponiamo ūüĒĹ

Costi chiari e collaborazione lunga!

ServiziAvvocati un modo semplice per avere un sostegno concreto alla attività professionale.

 


Servizio Formulario Contratti e Atti

Devi preparare un contratto per un tuo cliente e cerchi una formula veloce da integrare?

Cerchi la formula di un atto per un deposito e hai poco tempo?

 

1) Compila il formulario, indicando il contratto o l'atto di cui hai bisogno;

 

2) attendi la mail di risposta della nostra segreteria di conferma del servizio ed il link a cui compilare i dati fatturazione;

 

3) il servizio formulario atti e contratti ha un costo di euro 40,00 + IVA  cad

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

Il pagamento delle spese avviene mediante bonifico intestato a:

Business Advice SRL

Banca Nazionale del Lavoro - Filiale di Dolo (VE)

IBAN: IT72F0100536080000000001756

 

 

5) Effettua il pagamento del servizio ed attendi l'invio della mail con la formula in formato word e la fattura del servizio.

 

La risposta alla tua richiesta arriverà entro 24 dalla richiesta, nel caso di urgenza i tempi posso anche essere ridotti.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti



Servizio Ricerche giurisprudenziali e dottrinali

Devi preparare un atto o dare un parere ad un cliente e non hai il tempo di effettuare la ricerca giurisprudenziale necessaria oppure cerchi una sentenza che non trovi?

La troviamo noi per te!

 

1) Compila il formulario, indicando nella parte della richiesta la tipologia di richiesta di cui hai bisogno.

 

2) Attendi la mail di risposta della nostra segreteria di conferma del servizio ed il link a cui compilare i dati fatturazione.

 

3) Il servizio ricerca giurisprudenziale e dottrinale ha un costo che parte da 10,00 euro + IVA, oppure a seconda del preventivo, NEL CASO DI RICHIESTA MULTIPLA O DI RICERCA DOTTRINALE.

NATURALMENTE OGNI SERVIZIO PRIMA DI ESSERE EROGATO DOVRA' ESSERE ACCETTATO.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

Il pagamento delle spese avviene mediante bonifico intestato a:

Business Advice SRL

Banca Nazionale del Lavoro - Filiale di Dolo (VE)

IBAN: IT72F0100536080000000001756

 

 

5) Effettua il pagamento del servizio ed attendi l'invio della mail con la ricerca effettuata e la fattura del servizio.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti



Servizio Modulistica per il Tuo Studio!

Hai bisogno di un modulo per la tua clientela?

Un questionario di accesso COVID?

Un formulario PRIVACY?

 

1) Compila il formulario, indicando nella parte dedicata la tipologia di richiesta.

 

2) Se non trovi il modulo di cui hai bisogno nella lista pre-caricata inserisci la tua richiesta specifica nel capo predisposto.

 

3) Invia la tua richiesta ed attendi la mail di risposta della nostra segreteria di conferma del servizio ed il link a cui compilare i dati fatturazione.

 

4) Il servizio modulistica ha un costo pari ad euro 40,00 euro + IVA cad.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

Il pagamento delle spese avviene mediante bonifico intestato a:

Business Advice SRL

Banca Nazionale del Lavoro - Filiale di Dolo (VE)

IBAN: IT72F0100536080000000001756

 

 

6)Effettua il pagamento del servizio ed attendi l'invio della mail con il modulo in formato word modificabile per inserire la tua carta intestata e la fattura del servizio.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti




Modulistica e Servizi Gratuiti

CALCOLO CONTRIBUTO UNIFICATO

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

RIFERIMENTI NORMATIVI E NOTE
DPR 30 maggio 2002, n.115, art. 9 (contributo unificato), 10 (esenzioni), 12 (azione civile nel processo penale), 13 (importi), 14 (obbligo di pagamento) Art.13, co.1-quater T.U. spese giustizia
‚ÄúQuando l‚Äôimpugnazione, anche incidentale, √® respinta integralmente o √® dichiarata inammissibile o improcedibile, la parte che l‚Äôha proposta √® tenuta a versare un ulteriore importo a titolo di contributo unificato pari a quello dovuto per la stessa impugnazione, principale o incidentale, a norma del comma 1-bis. Il giudice d√† atto nel provvedimento della sussistenza dei presupposti di cui al periodo precedente e l'obbligo di pagamento sorge al momento del deposito dello stesso‚ÄĚ.
Per i processi civile o tributario, si veda l’art.13, co.3-bis , T.U. spese giustizia
‚ÄúOve il difensore non indichi il proprio numero di fax ai sensi dell'articolo 125, primo comma, del codice di procedura civile e il proprio indirizzo di posta elettronica certificata ai sensi¬†dell'articolo 16, comma 1-bis¬†, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, ovvero qualora la parte ometta di indicare il codice fiscale nell'atto introduttivo del giudizio o, per il processo tributario, nel ricorso il contributo unificato √® aumentato della met√†‚ÄĚ.
Per il processo amministrativo, l’art.13, co.6-bis 1 , T.U. spese giustizia
“Gli importi di cui alle lettere a), b), c), d) ed e) del comma 6-bis sono aumentati della metà ove il difensore non indichi il proprio indirizzo di posta elettronica certificata e il proprio recapito fax, ai sensi dell' articolo 136 del codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, ovvero qualora la parte ometta di indicare il codice fiscale nel ricorso. L'onere relativo al pagamento dei suddetti contributi è dovuto in ogni caso dalla parte soccombente, anche nel caso di compensazione giudiziale delle spese e anche se essa non si è costituita in giudizio. Ai fini predetti, la soccombenza si determina con il passaggio in giudicato della sentenza. Ai fini del presente comma, per ricorsi si intendono quello principale, quello incidentale e i motivi aggiunti che introducono domande nuove.


Calcolo CEDOLARE SECCA

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

RIFERIMENTI NORMATIVI
Art.3 d.lgs. 14 marzo 2011, n.23 (cedolare secca sugli affitti)
Art. 2, comma 3 L.431/1998 (c.d. canone concordato)
Art. 1, comma 1, lettere a) e b), d.l. 30.12.1988, n.551, conv. L. 21.02.1989, n.61


MODULISTICA

INFORMATIVA OBBLIGATORIA AL CLIENTE IN MATERIA DI MEDIAZIONE

All'atto del conferimento dell'incarico, l'avvocato è tenuto ad informare l'assistito della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione e delle materie in cui la mediazione è obbligatoria, quale condizione di procedibilità della domanda giudiziale.

L'informativa a norma dell'art. 4, comma 3 del d.lgs. 28/2010 deve essere conferita per iscritto e tale informativa deve essere allegata all'atto introduttivo del giudizio.

 

_______________________________________________________________________________

 

 

PROCURA SPECIALE

 

 

 

Download
Informativa al cliente sulla mediazione (art. 4 d.lgs. 28/2010
informativa_mediazione_clienti_avvocati_
Documento Microsoft Word 17.0 KB

Download
procura_speciale_in_mediazione.2019pdf.p
Documento Adobe Acrobat 249.9 KB