Perché aspettare i tempi di una giustizia in crisi e che stenta a dare risposte al cittadino ed alle imprese?


Mediazione volontaria o facoltativa

La MEDIAZIONE FACOLTATIVA o VOLONTARIA può riguardare ogni altra materia, che non sia prevista nelle materie obbligatorie, la mediazione potrà essere avviata dalle parti su base volontaria, sia prima che durante il processo o comunque in tutti i casi lo ritengano utile ai fini della risoluzione della problematica che li interessa.

Controversie di natura privatistica  aventi ad oggetto diritti disponibili.



TABELLA INDENNITA' MEDIAZIONE VOLONTARIA

 

La MEDIAZIONE FACOLTATIVA o VOLONTARIA è una scelta! 

Per questo Business Advice Organismo di Mediazione propone tabelle con

indennità agevolate rispetto alla mediazione obbligatoria!

La mediazione è uno strumento accessibile a tutti!

Costi contenuti, riservatezza e tempi brevi sono i punti di forza.

 

TABELLA PER LA MEDIAZIONE VOLONTARIA
Valore della lite
determinata in base al c.p.c.
Prosecuzione
della mediazione 

(per parte)
Aumento
per il successo della mediazione
(per parte)
Oltre  € 5.000.001 € 4.600,00 + IVA = €  5.612,00 € 1.150,00 + IVA = € 1403,00
Da € 2.500.001 a € 5.000.000 € 2.600,00 +IVA = € 3.172,00 € 650,00 + IVA = € 793,00
Da € 500.001 a € 2.500.000 € 1.900,00 + IVA = € 2.318,00 € 475,00+ IVA = €  579,50
Da € 250.001 a € 500.000 € 1.000,00 + IVA = € 1.220,00 € 250,00 + IVA = € 305,00
Da € 50.001 a € 250.000 € 500,00  + IVA = € 610,00 € 125,00 + IVA = € 152,50
Da € 25.001 a € 50.000 € 300,00 + IVA = € 366,00 € 75,00+ IVA = € 91,50
Da € 10.001 a € 25.000 € 180,00 + IVA = € 219,60 € 45,00 + IVA = € 54,90
Da € 5.001 a € 10.000 € 120,00 + IVA = € 146,40 € 30,00 + IVA =  € 36,60
Da € 1.001 a € 5.000 € 65,00 + IVA = € 79,30 € 16,25 + IVA = € 19,83
Fino a € 1.000 € 50,00 + IVA = € 61,00 € 12,50 + IVA = € 15,25
 

Avviso credito di imposta.

Come noto, ai sensi dell'art. 20 del d.lgs. 28/2010, la determinazione dell'ammontare delle risorse a valere sulla quota del «Fondo unico giustizia» per la concessione del credito d'imposta relativo alle mediazioni concluse, deve essere disposta con decreto del Ministro della Giustizia e dipende da valutazioni politiche legate alle esigenze di bilancio e alla disponibilità di risorse finanziarie, che non interpellano competenze di questa articolazione ministeriale.

Nondimeno, appare opportuno, nell'interesse stesso dei cittadini fruitori del servizio di mediazione, che questa articolazione ministeriale predisponga tutti gli adempimenti preliminari in vista delle eventuali, future determinazioni dell'autorità politica circa la destinazione dei fondi necessari per la copertura dello stanziamento idoneo a garantire il riconoscimento del credito di imposta.

Gli organismi di mediazione che non hanno ancora adempiuto a tale obbligo, pertanto, sono invitate a inserire con sollecitudine, utilizzando la voce "gestione mediazioni" presente nell'area riservata del sistema informatico https://mediazione.giustizia.it, gli importi corrisposti dalle parti per ciascuna mediazione conclusa negli anni 2013 e 2014. 

Business Advice SRL Organismo di Mediazione Civile e Commerciale Iscrizione n. 1072

EFFICACIA ESECUTIVA DELL'ACCORDO

 

Quando tutte le parti sono assistite da un avvocato, il verbale di accordo, sottoscritto dalle parti e dagli stessi avvocati, costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, per l’esecuzione per consegna e rilascio, l’esecuzione degli obblighi di fare e non fare, oltre che per l’iscrizione di ipoteca giudiziale. Gli avvocati attestano e certificano la conformità dell’accordo alle norme imperative e all’ordine pubblico.

 

In tutti gli altri casi l’accordo allegato al verbale, su istanza di parte, è omologato dal tribunale, e costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, per l’esecuzione in forma specifica, oltre che per l’iscrizione di ipoteca giudiziale.

La Mediazione Civile e Commerciale presenta notevoli e indiscussi vantaggi quali:

  • Economicità: l’attività è molto più economica rispetto al ricorso giurisdizionale.
  • Celerità: la procedura si deve concludere entro 90 giorni, salvo deroga delle parti.
  • Reciproca collaborazione e soddisfazione delle parti: tutti collaborano per trovare un accordo vantaggioso.
  • Riservatezza del procedimento: si svolge in maniera privata e riservata alla presenza del conciliatore e delle parti, assistite o meno dai rispettivi Avvocati, inoltre le dichiarazioni rese dalle parti dinanzi al mediatore non possono essere divulgate e rese pubbliche, salvo espresso consenso delle parti.
  • Efficacia: l’accordo ha valore di contratto ed è quindi vincolante tra le parti che lo sottoscrivono.


Deposita la tua mediazione e risolvi il problema! Non aspettare!

 

Scarica e compila in ogni sua parte il modulo di deposito, segui le istruzioni, versa i diritti di segreteria e poi invia il tutto!

 

Veloce ed immediata, la mediazione risolve il tuo problema senza le lungaggini della giustizia ordinaria.

 

Download
MODULO_ISTANZA_DI_DEPOSITO_PARTE_ISTANTE
Documento Adobe Acrobat 190.6 KB
Download
MODULO_A_+_PARTI_ISTANTI_2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 66.5 KB
Download
MODULO_B_+_PARTI_CONVOCATE_2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 66.6 KB


 

ALCUNI ESEMPI DI MATERIE DI MEDIAZIONE VOLONTARIA

 

MATERIA VOLONTARIE DOVE E' POSSIBILE ESPERIRE TENTATIVO DI MEDIAZIONE VOLONTARIA

 

  OGGETTO
Contratti e obbligazioni varie   Cessione dei crediti 
    Arbitraggio - Perizia contrattuale 
    Vendita di cose immobili 
    Vendita di cose mobili 
    Appalto
    Somministrazione 
    Locazione di beni mobili 
    Spedizione - Trasporto (nazionale, internazionale, terrestre, aereo, marittimo, misto) 
    Mandato 
    Agenzia
    Mediazione
    Deposito 
    Transazione 
    Fideiussione - Polizza fideiussoria 
 
Contratti d’opera    Donazione 
    Prestazione d'opera intellettuale
    Responsabilità professionale 
    Altri contratti d'opera 
 
Contratti atipici    Cessione di azienda
    Concessione di vendita
    Distribuzione
    Licenza d'uso 
    Noleggio
    Franchising 
    Factoring 
    Leasing 
    Altri contratti atipici 
 
Diritto industriale    Brevetto (invenzione e modello) - Marchio: Nullità - Decadenza 
    Brevetto (invenzione e modello)-Marchio: Altre ipotesi 
    Concorrenza sleale 
    Diritto di autore
    Ditta - Insegna - Denominazione sociale - Ragione sociale 
    Altri istituti di diritto industriale
 
Famiglia    Condizioni di separazione (si possono definire in mediazione con l'aiuto del terzo neutrale)
    Condizioni di divorzio (si possono definire in mediazione con l'aiuto del terzo neutrale)