Una selezione delle pronunce riguardanti strumenti e metodi alternativi di risoluzione delle controversie civili


MEDIAZIONE VOLONTARIA 

Tribunale di Firenze, Sezione 3 Civile, Sentenza 20 ottobre 2021, n. 2655

In tema di mediazione, la mera facoltatività dell'instaurazione del procedimento così come "suggerita" dal giudice, esclude, in caso di inottemperanza della parte gravata, l'applicazione di qualsiasi sanzione di carattere processuale.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Vasto, Sezione civile, sentenza 8 novembre 2021, n. 309

La sentenza specifica che qualora le parti, nel corso di una procedura di mediazione obbligatoria per legge, abbiano raggiunto un accordo amichevole di definizione della controversia, deve essere dichiarata, anche d'ufficio, la cessazione della materia del contendere essendo venuto meno l'interesse delle parti medesime alla naturale conclusione del giudizio.

 


MEDIAZIONE VOLONTARIA

Corte di Appello di Genova, Sezione II civile, sentenza 29 ottobre 2021, n. 1096

L'obbligo posto a carico dell'avvocato, dal disposto dell'art. 4, comma 3, del D.lgs. n. 28 del 2010 di "…informare l'assistito della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione…" nonché "…dei casi in cui l'esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale…" deve essere adempiuto anche nei casi in cui la controversia non è soggetta a mediazione obbligatoria. 


NEGOZIAZIONE ASSISTITA

Corte di Appello di Milano, Sezione IV civile, sentenza 16 novembre 2021, n. 3316

Riaffermazione del principio che le spese di assistenza nella fase stragiudiziale anche se svolta da un avvocato si distinguono rispetto alle spese processuali vere e proprie, e l'utilità di tale esborso, ai fini della possibilità di porlo a carico del danneggiante, deve essere valutata "ex ante", cioè in vista di quello che poteva ragionevolmente presumersi essere l'esito futuro del giudizio. 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Marsala, Sezione civile, sentenza 29 ottobre 2021, n. 783

Non essendo ascrivibile alla materia dei diritti reali, la decisione evince che non è soggetta al procedimento di mediazione obbligatoria l'azione diretta all'esecuzione in forma specifica dell'obbligo di contrarre ex articolo 2932 c.c. 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Cosenza, Sezione II civile, sentenza 27 ottobre 2021, n. 2065

La sentenza ribadisce che la partecipazione al procedimento di mediazione obbligatoria da parte del difensore dell'attore munito della sola procura alle liti ridonda sulla stessa improcedibilità del giudizio.

 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Crotone, Sezione civile, sentenza 13 ottobre 2021, n. 829

Nel procedimento di convalida di sfratto per finita locazione, ove parte intimata non abbia ottemperato in sede di opposizione all'ordine del giudice di instaurare la procedura di mediazione, consegue l'improcedibilità dell'opposizione medesima. 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Lecco, Sezione I civile, sentenza 13 ottobre 2021, n. 532

Nel giudizio di opposizione a precetto su titolo esecutivo rappresentato da un decreto ingiuntivo passato in giudicato non è soggetto al previo esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione a pena di improcedibilità dell'azione. 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di roma, Sezione XVII civile, sentenza 5 ottobre 2021, n. 15464

La pronuncia precisa che, nell’ambito di una controversia soggetta a mediazione obbligatoria, in assenza di un ordine espresso impartito dal giudice ai sensi dell’art. 5, comma 1-bis del D.lgs. n. 28 del 2010, il mancato esperimento del procedimento di mediazione non può comportare l’improcedibilità del giudizio.



MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Milano, SEZIONE VI CIVILE, SENTENZA 25 OTTOBRE 2021, N. 8654 

La sentenza, aderendo all’indirizzo recepito nella giurisprudenza di legittimità ribadisce che la controversia insorta in tema di leasing, non potendo esser ascritta alle liti in materia di “contratti bancari” e “finanziari”, non è soggetta al procedimento di mediazione obbligatoria.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Messina, Sezione I civile, sentenza 26 ottobre 2021, n. 1812

La decisione, adeguandosi al principio espresso sul punto dalla Corte di cassazione, ribadisce che nel procedimento di mediazione obbligatoria la condizione di procedibilità può ritenersi realizzata qualora una o entrambe le parti comunichino al termine del primo incontro davanti al mediatore la propria indisponibilità a procedere oltre.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Corte di Appello di Genova, Sezione II civile, sentenza 29 ottobre 2021, n. 1096 

La sentenza afferma che l’obbligo posto a carico dell’avvocato dal disposto dell’art. 4, comma 3, del D.lgs. n. 28 del 2010 di “… informare l’assistito della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione…” nonché “…dei casi in cui l’esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale…” deve essere adempiuto anche nei casi in cui la controversia non è soggetta a mediazione obbligatoria.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA 

Tribunale di Forlì, Sezione civile, sentenza 4 novembre 2021, n. 1068

La sentenza precisa che il rimborso delle spese di mediazione spetta all’attore in tanto ed in quanto la controparte risulterà soccombente all’esito della causa.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA 

Tribunale di Monza, Sezione I civile, sentenza 12 novembre 2021, n. 2057

 

Improcedibilità della domanda avanzata in via monitoria con revoca contestuale del decreto ingiuntivo pronunciata ai danni della parte opposta che, in sede di giudizio di opposizione, abbia completamente omesso di ottemperare all’ordine del giudice di esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione.


NEGOZIAZIONE ASSISTITA 

Tribunale di Velletri, Sezione I civile, sentenza 15 novembre 2021, n. 2076 

La sentenza afferma che gli accordi raggiunti a seguito di negoziazione assistita da avvocati che attestano e certificano la conformità dell’accordo alle norme imperative e all’ordine pubblico, non necessitano di spedizione in forma esecutiva ex art. 475 c.p.c. dovendo, ai fini dell’esecuzione, solo essere integralmente trascritti, ai sensi dell’art. 480, comma 2, c.p.c., nell’atto di precetto.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Roma, sezione VI civile, sentenza 17 luglio 2021 n. 8797

In sede di giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, la mancata partecipazione al procedimento di mediazione obbligatoria da parte di uno dei due creditori opposti determina la declaratoria di improcedibilità delle domande proposte da quest'ultimo.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Firenze, sezione III civile, sentenza 28 settembre 2021 n. 2406 

Riafferma che la mancata tempestiva presentazione dell'istanza di mediazione rispetto al termine di quindici giorni assegnato dal giudice, deve essere equiparata all'omessa presentazione dell'istanza medesima, con conseguente definizione e chiusura in rito del giudizio mediante la declaratoria di improcedibilità.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA 

Corte di appello di Genova, Sezione II civile, sentenza 19 luglio 2021, n. 819

 

La decisione, resa in tema di mediazione obbligatoria, precisa che la condizione di procedibilità della domanda giudiziale debba ritenersi avverata nel caso in cui, entrambe le parti, all'esito del primo incontro, abbiano dichiarato al mediatore di non voler procedere oltre nel tentativo di composizione amichevole della lite.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Palermo, Sezione II civile, sentenza 13 agosto 2021, n. 3327

 

Giudizio di impugnazione di un deliberato assembleare condominiale, conferma che, ai sensi dell'articolo 71-quater, comma 3, disp. att. cod. civ., l'amministratore di condominio è legittimato a partecipare alla procedura di mediazione obbligatoria solo previa delibera assembleare di autorizzazione, non rientrando tra le sue attribuzioni, in assenza di apposito mandato, il potere di disporre dei diritti sostanziali rimessi alla mediazione.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA 

Tribunale di Siena, Sezione civile, sentenza 19 agosto 2021, n. 646

In sede di giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, ove il tentativo obbligatorio di mediazione sia stato comunque esperito, anche se con esito negativo, risulta irrilevante, ai fini dell'avveramento della condizione di procedibilità, che il procedimento sia stato avviato ad impulso di parte dell'opponente quale parte non onerata. 


NEGOZIAZIONE ASSISTITA

Corte di appello di Milano, Sezione I civile, sentenza 30 luglio 2021, n. 2478

La decisione, si limita a specificare, applicando il disposto normativo, che la declaratoria d'improcedibilità della domanda giudiziale, soggiace, mediante eccezione di parte o rilievo officioso del giudice, al termine della prima udienza. 


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Torino, sezione I civile, sentenza 28 aprile 2021 n. 2097

 In sede di giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, ove il giudice abbia assegnato alle parti termine per l’instaurazione del procedimento di mediazione e quest’ultimo abbia avuto esito negativo, eventuali pur concordi manifestazioni di disponibilità di entrambe parti a tentare una seconda mediazione, per quanto apprezzabili, non possono trovare accoglimento ove la causa si trovi ormai in fase decisionale.


MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

Tribunale di Civitavecchia, sezione civile, sentenza 24 maggio 2021 n. 770

 Nella pronuncia si afferma, in tema di mediazione delegata, che il mancato rispetto del termine di quindici giorni assegnato dal giudice per esperire il procedimento non determina l’improcedibilità del giudizio ove comunque il procedimento medesimo si sia concluso entro l'udienza di rinvio.